27 giugno 2014

Recensione L'UOMO DI MARMO. NON DITE CHE L'ARTE E' SENZA CUORE di Miriam Ghezzi

Cari lettori! Nonostante il caldo ecco la mia recensione di un romanzo tutto italiano "L'uomo di marmo. Non dite che l'arte è senza cuore" che mi è stato inviato dall'autrice. Ve ne avevo parlato qui (cliccami!) e ora è giunto il tempo di esporvi le mie impressioni.
Enjoy!

Autrice: Miriam Ghezzi
Pagine: 180
Prezzo: 14 Euro
Ebook: disponibile a breve.
Da Maggio disponibile in tutte le librerie

Trama
Il David di Michelangelo è un po’ come Pinocchio; con le dovute differenze di grandezza e di materiale, s’intende, ma in sostanza resta un fantoccio di marmo con sembianze umane che vorrebbe struggentemente diventare una persona vera.
In una notte buia e tempestosa alla Galleria dell’Accademia, il destino sembra concedergli un’opportunità, facendogli incontrare un’improbabile fata turchina del ventunesimo secolo, che per la testa ha tutt’altro che fiabe a lieto fine: Vera, ladra e appassionata d’arte, sfiora per un capriccio questo colosso di marmo e se lo ritrova davanti vivo, in carne e ossa, ma senza cuore. Da qui inizia l’avventura di una creatura scolpita nel 1504 catapultata nel Duemila, e di una ragazza che, suo malgrado, si deve fare carico di un uomo di pietra e aiutarlo a diventare un uomo vero.

La mia recensione
L'uomo di marmo è la storia di un'amicizia e di un amore, è una favola moderna che prende spunto dalla storia di Pinocchio.
Vera è una ladra di opere d'arte, con l'aiuto della sorella deve mettere a segno un colpo per un misterioso, tanto quanto pericoloso, uomo giapponese. Un colpo ben studiato alla Galleria dell'Accademia a Firenze per rubare la Venere di Botticelli e in un primo momento sembra andare per il verso giusto, Vera ha il quadro ma prima di scappare si ferma ad ammirare il David di Michelangelo, la sua opera d'arte preferita, la sua cotta artistica. E proprio mentre è li che sfiora il David, lui prende vita...

Vera è costretta a portarsi la statua, ormai diventata un uomo in carne ed ossa, a casa ed essenzialmente a curarlo e insegnargli le cose come se fosse un bambino. Ma David non è un bambino e Vera inizia a provare dei sentimenti per il suo nuovo coinquilino che vuole disperatamente un cuore vero, un cuore che batte. Vera però non può insegnare a David come fare per avere un cuore, sarebbe come insegnare ad amare, ma forse David sta imparando questa cosa da solo..

In molto però minano la convivenza tra David e Vera, prima tra tutti la sorella di quest'ultima e anche il Giapponese che è convinto che Vera abbia rubato il David (sotto forma di statua, ovviamente) e che lo stia ingannano.
A causa di questo David dovrà prendere un decisione difficile, che gli potrebbe donare il cuore tanto sognato, ma allo stesso tempo allontanarlo da Vera.

L'uomo di marmo è un romanzo alla quale mi sono avvicinata con moltissimo piacere. Mi è stato gentilmente inviato dall'autrice e sono rimasta piacevolmente colpita sia dal modo in cui è stato scritto sia dalla storia raccontata. La trama è davvero molto particolare e i personaggi mi hanno coinvolta, sono anche ben caratterizzati solo che avrei voluto che l'autrice ampliasse i momenti di vita quotidiana della coppia Vera - David. Nel romanzo alcune cose sono state descritte molto bene altre invece sono state trattate velocemente e, visto che il romanzo non è molto lungo c'era la possibilità di ampliare un po' di più la storia. Detto questo non c'è molto altro: un romanzo molto bello, che mi ha colpita per la sua particolarità ma che avrei voluto fosse un po' di più ampliato.
Una lettura assolutamente consigliata!

Voto: 

22 giugno 2014

FLAMEFROST. Due cuori in gioco di Virginia Rainbow


Buonasera lettori!
Oggi vi voglio presentare un romanzo tutto italiano! Si tratta di Flamefrost di Virginia Rainbow, un romanzo che ha come protagonista una ragazza come molte altre ma che presto entrerà in contatto con degli alieni provenienti dal pianeta Luxor, fuggiti dalla distruzione del loro pianeta e atterrati in un paesino sulle montagne valdostane. 
Il romanzo si preannuncia molto particolare, ricco di dolcezza, passione e mistero...

Titolo: Flamefrost - Due cuori in gioco
Autore: Virginia Rainbow
Disponibile su Amazon.it, youcanprint.it e ibs.it
Pagine: 356
Prezzo: € 16,90
Data di pubblicazione: giugno 2014

Trama
Gli abitanti del pianeta Luxor, guidati dal re Thor sono scampati alla distruzione del loro mondo e vagano nello spazio alla ricerca di una nuova terra. I principi alieni Nardos e Gered vengono incaricati di compiere una missione misteriosa sul pianeta Terra. È in questo contesto che si inserisce il rapporto particolare tra Gered e una ragazza terrestre, Sarah, che abita in un paesino delle montagne valdostane. Gered cerca di avvicinarla in tutti i modi, usando i poteri straordinari di cui dispone, ma lei rifiuta qualsiasi tipo di relazione, nonostante si senta molto attratta da lui. Un mistero aleggia su tutta la storia e verso la fine cominciano a scoprirsi alcuni tasselli. In cosa consiste la missione dei principi? Chi sono le “soggiogate”? In un intreccio via via più articolato, si delinea la delicata psicologia dei personaggi, che si cercano e si respingono, si incontrano e si allontanano, mentre la società aliena, che fa da sfondo alla storia, prende sempre più piede con le sue regole e i suoi riti peculiari. Un mix di contrasti, dolcezza, passione e mistero, che tiene incollato il lettore alla pagina riga dopo riga in un ritmo intenso e coinvolgente. 

L'autrice
Virginia Rainbow è un’autrice che scrive fin da bambina, creando storie piene di immaginazione e sentimento. Ora passa il suo tempo tra il lavoro e la sua passione per la scrittura. Adora leggere, fare passeggiate in montagna e guardare i cartoni della Walt Disney. Il suo romanzo di esordio è “The black mask”. 

***
Cosa ne dite di questo romanzo? Vi ispira? Ne avete sentito parlare o magari l'avete anche già letto! 

Lasciatemi un commento qui sotto, alla prossima!
BACI!

16 giugno 2014

CHI HA DETTO CHE IL LUNEDÌ È IL GIORNO PIÙ DEPRIMENTE DELLA SETTIMANA?

Sicuramente ora ho la vostra attenzione! 
No, non ho un rimedio magico per rendere meno odioso il lunedì ma vi voglio presentare una nuova uscita che sicuramente allieterà la giornata (se vi piace il genere ovviamente). Oggi, in uscita per la casa editrice Nord, trovate on line il primo -di otto- episodi di una nuova serie intensa e passionale che ha conquistato l'Inghilterra.

Il primo episodio di Blue Mondays dEmily Dubberley è on line GRATIS! Non vi costa nulla per cui correre a scaricarlo e farvi un'idea del suo contenuto, io corro subito a farlo e, nel frattempo vi lascio trama e cover del romanzo. Enjoy!

Otto puntate disponibili in ebook
In uscita ogni lunedì a partire dal 16 giugno 2014
(Primo episodio gratuito. Secondo episodio 0.99 euro. Dal terzo episodio 1,99 euro)

22455208Il primo incontro
Sembra un lunedì come tanti, per Lucy Green: sveglia all'alba dopo un weekend di lavoro e metro talmente affollata che a malapena si riesce a respirare. Sembra un lunedì come tanti, ma non lo è. Perché il destino le fa incontrare Ben Turner.
Ben è affascinante, gentile, misterioso. E, soprattutto, non è costretto a rispettare i ritmi frenetici imposti dall'agenzia pubblicitaria di Londra per cui lavora Lucy; lui coglie l'attimo, si rilassa, si diverte. E propone a Lucy di scendere alla prossima stazione e di lasciarsi andare, anche solo per poche ore. Per quanto le sembri assurdo, lei non può negare l'attrazione dirompente che prova per quell'uomo, né il brivido che sente quando lui le sfiora la mano: ascolterà la voce della ragione, rassegnandosi a un altro grigio lunedì, o seguirà il cuore, assaporando le sorprese che la vita può offrire?




La storia
Per Lucy Green, il lunedì è diventato il giorno più bello della settimana. Perché è stato proprio in un grigio lunedì mattina che il destino le ha fatto conoscere Ben Turner. A differenza di lei, che vive sempre con l'orologio in mano, passando da una riunione a un'altra, Ben affronta la vita come una sfida, assaporandone ogni attimo.
E, da quel loro primo incontro in metropolitana, ogni lunedì, Lucy scappa dalla rutine quotidiana e si lascia guidare da Ben in un mondo di esperienze sempre nuove


L’autrice
Emily Dubberley è laureata in Psicologia e in Letteratura inglese e ha lavorato per dieci anni come responsabile marketing di un'importante agenzia di comunicazione. La sua vera passione, però, è sempre stata la narrativa, cui ora si dedica a tempo pieno.
Il suo sito è http://dubberley.com/


***
Che ne dite, glie la diamo una possibilità? In fondo non abbiamo nulla da perdere!
Fatemi sapere se leggerete il primo episodio o se l'avete già fatto come vi è sembrato! 

07 giugno 2014

Recensione QUANDO IL DIAVOLO MI HA PRESO PER MANO di April Genevieve Tucholke

Cari lettori oggi vi presento la mia recensione del romanzo Quando il diavolo mi ha preso per mano di April Genevieve Tucholke.
Ho iniziato questo romanzo senza nessuna aspettativa e sinceramente non avevo nemmeno un'idea della trama ma comunque eccomi qui. Leggete la recensione per conoscere la mia opinione.
Enjoy!



Titolo: Quando il diavolo mi ha preso per mano (Between #1)
Data di pubblicazione: 15 Aprile 2014 
Editore: Piemme Freeway
Prezzo: 16,00 € 
Pagine: 264  

Trama
Nel paesino di mare dove abita Violet White non succede mai niente... fino a quando River West non affitta la casetta dietro la sua e incominciano ad accadere cose inquietanti. River è soltanto un bugiardo dal sorriso irresistibile e un passato misterioso? O dietro i suoi occhi ipnotici si nasconde qualcos'altro? La nonna di Violet l'aveva sempre messa in guardia dai giochi che sa fare il diavolo, ma lei non aveva mai pensato che potesse nascondersi dietro un ragazzo dai capelli scuri che si appisola in giardino, adora il caffè e ti fa tremare di passione.



La mia recensione
Violet vive nella grande casa di famiglia con suo fratello gemello Luke in un paesino in cui non succede mai nulla. Con i genitori lontani e una casa da mantenere Violet decide di mettere in affitto la dependance. Non passa molto tempo che un ragazzo dell'età di Violet appena arrivato in città chiede di affittare la casetta: River West. 

River non è un ragazzo come gli altri, fin da subito colpisce Violet non solo per il suo aspetto ma anche per il passato misterioso e una strana sensazione che il ragazzo gli provoca.
I due hanno un'intesa che stupisce entrambi, si conoscono da poche ore ma sembra che condividano la vita da anni. 
In tutto questo in paese iniziano ad accedere strani fatti: prima l'amica di Violet sostiene di aver visto in una galleria il mostro che popola la leggenda metropolitana del paese, poi un gruppo di ragazzini sostiene che il diavolo abbia rapito una loro amichetta e in entrambi i casi River era nei paraggi o comunque in qual che modo coinvolto.

Violet è decisa a scoprire se davvero River è coinvolto in qualche modo e il suo legame con il ragazzo le farà scoprire un'inaspettata situazione. 

Come di consueto non voglio dirvi molto di più di questo romanzo.
L'autrice ha avuto un'idea brillante, la storia è molto misteriosa e le atmosfere del libro sono all'altezza di essa ma avrei voluto che l'autrice sviluppasse meglio alcuni punti della storia.
In certi momenti la narrazione diventa un po' confusa e personalmente ho fatto fatica a seguire tutto, inoltre questo non è un libro autoconclusivo ma una trilogia (credo) e davvero faccio fatica ad immaginare come la storia possa continuare. Certo che questo aspetto può essere considerato positivamente ed in se tutto il romanzo è imprevedibile, tutto bellissimo, certo finché non si cade nella confusione.

Non sto dicendo che questo romanzo sia brutto, anzi, è stata una lettura veloce e piacevole solo che avrei voluto quel tocco in più che rende indimenticabile un libro con una storia di fondo così particolare.

Una storia originale e curiosa, a questo punto, pur non sapendo che cosa aspettarmi non vedo l'ora di leggere il secondo della serie.

Voto:


06 giugno 2014

Anteprima SEI SEMPRE STATA MIA di Jasinda Wilder

Falling Into You (Falling, #1)Cari lettori ritorno con un'anteprima tutta da scoprire. Quando mi è arrivata la newsletter delle anteprime della Sperling & Kupfer il romanzo che vi sto per presentare non mi aveva colpita particolarmente, poi ho letto la trama con attenzione, ho cercato il romanzo su goodreads (ha una media di più i 4 stelline) e ora non vedo l'ora di leggere questo romanzo!

Sei sempre stata mia non è un romanzo d'amore: è un romanzo di crescita, di superamento del dolore dovuto alla perdita di una persona cara, una persona amata.
Il ragazzo di Nell, Kyle, muore tragicamente in un incidente d'auto e la vita della ragazza si spezza irrimediabilmente fino a che non conosce il fratello maggiore di Kyle, Colton. Tra i due si instaura un rapporto profondo fatto di dolore per una persona da entrambi amata ma non solo. I due si sosterranno a vicenda e Colton riuscirà a insegnare a Nell come piangere, come sfogare il dolore e aprire di nuovo il suo cuore...

Un romanzo che si preannuncia doloso e dolce allo stesso tempo. Sei sempre stata mia di Jasinda Wilder dal 17 giugno in libreria.


Titolo: Sei Sempre Stata Mia (Falling #1)
Data di pubblicazione: 17 Giugno 2014
Editore: Sperling & Kupfer
Autrice: Jasinda Wilder
Prezzo: € 15,90
Pagine: 324

Trama
La fine improvvisa di un amore perfetto può essere il perfetto inizio di un altro? Nell ha sedici anni ed è innamorata di Kyle. Il loro giovane amore sembra invincibile e la vita è piena di promesse e speranze. Poi una notte Kyle muore in un tragico incidente. Ora che lui non c’è più, Nell non ha più una ragione di vita: ha perso il suo migliore amico, la sua anima gemella, il suo unico vero amore. Al funerale incontra per la prima volta il fratello maggiore di Kyle, Colton. Entrambi cercano di reagire a quella perdita come possono. Ma è un vuoto incolmabile. Quando anni dopo si incontrano a New York, si scambiano un bacio pieno di dolore, eppure così giusto… consolante… naturale. Colton insegnerà a Nell a soffrire, a piangere, le insegnerà a vivere di nuovo, ad aprire il suo cuore per tornare ad amare.

L'autrice
JASINDA WILDER, autrice bestseller del New York Times, un giorno si è trovata, insieme al marito, completamente rovinata dalla crisi. E allora ha deciso di scrivere un libro a quattro mani con lui e autopubblicarlo. Il giorno prima che le portassero via la casa, Sei sempre stata mia ha raggiunto il primo posto della classifica del New York Times. Quando non sta scrivendo è probabile che stia facendo shopping o leggendo. Ed è facile trovarla sorseggiare vino rosso e mangiare cupcake.

***
Che ve ne pare di questo romanzo? Incuriosisce anche voi?

04 giugno 2014

Blogtour UNDERWORLD di Samantha M. Swatt


Buonasera a tutti cari lettori. Questa sera sono lieta di pubblicare la seconda tappa del blogtour dedicato al romanzo tutto italiano Underlword, primo lavoro di Samantha M. Swatt. In questa tappa troverete un'intervista della fantastica autrice e l'inizio del primo capitolo del romanzo. Non vi resta che continuare a leggere e tuffarvi nel mondo di UNDERWORLD!


Titolo: Underworld (Different Worlds #1)
Autore: Samantha M. Swatt
Editore: Self-Publishing, Amazon
Genere: Urban Fantasy. Sottogenere: Thriller, Mistery, Romance
Data d'uscita: 11 Giugno 2014
Prezzo: 2,99 Euro 

Trama
«Chiunque, sotto la superficie, custodisce un segreto.»
Il Caledon College Institute è il college privato più ambito e facoltoso di tutta la Pennsylvania. Entrarci, infatti, non è così semplice. Holly Williams, vent’anni, ha avuto il privilegio di farne parte. È un anno, difatti, che la ragazza, dopo aver superato un difficile test di ammissione, studia per diventare giornalista all’istituto. Regole ferree, disciplina esemplare, modi impeccabili e grande voglia di apprendere, questo è il clima che si respira al campus. Nulla di meglio per Holly, la quale, a causa del suo travagliato passato, non desidera altro che una vita tranquilla, al contrario della sua compagna di stanza, Elisabeth Townsend, ragazza dal carattere estroverso e con il sorriso perennemente stampato in faccia. Quando, però, il nuovo anno apre i suoi cancelli ai nuovi studenti, l’esistenza di Holly è destinata a sprofondare nell’abisso. La sua vita non sarà mai più la stessa. Cosa sono le voci che sente tutte le notti? A chi appartengo le ombre che scorge nei corridoi del dormitorio? E, soprattutto, perché quando perde il controllo accadono cose inspiegabili? Queste e molte altre sono le domande a cui Holly non riuscirà a dare una risposta. Di certo, non da sola.
Tensione, paura, segreti da svelare, coincidenze inspiegabili. Legami del tutto inaspettati si formeranno, altri si rafforzeranno. Un gioco pericoloso che, lentamente, porterà Holly a scoprire che c’è qualcosa di sinistro nascosto tra le mura di quel college.

L’autore
Samantha M. Swatt è nata nel lontano Maggio 1989 e vive in un piccolo paesino della provincia di Milano. Scrive da quando è piccola; ha cominciato per gioco, per evadere un po’ dalla realtà, e poi non si è più fermata. Il suo più grande sogno è quello di pubblicare un proprio romanzo. Scrivere le consente di viaggiare con la fantasia, di creare un mondo nuovo, migliore anche, in cui perdersi e far perdere i suoi lettori. Lettrice vorace e blogger per diletto, oltre che grafica a tempo perso e per passione. Ha una vita tranquilla, scandida da un lavoro semplice e da simpatiche chiacchierate e divertenti uscite con la sua migliore amica. Adora il colore viola e quello blu, appassionarsi ad una serie televisiva o ad un film strappalacrime; le rose blu e le peonie bianche. Colleziona minerali, candele e va matta per i peluches. Non venderebbe uno dei suoi libri neanche per tutto l'oro del mondo. È una ragazza a cui piace sognare, ma ha i piedi ben piantati a terra.
Contatti
https://www.facebook.com/SamanthaM.Swatt | https://twitter.com/honey_mi_ | http://differentworldstrilogy.blogspot.it/



L'intervista

Ciao Samantha, benvenuta. 
Per prima cosa parlaci un po' di te, raccontaci chi sei.
Ciao a te, Sophie. Sono molto contenta di ritrovarmi qui, oggi. E sono davvero felice che tu abbia ospitato volentieri il mio romanzo e questo mio primissimo blogtour.
Cercherò di rispondere al meglio a questa tua prima domanda. Samantha è una ragazza semplice, con i piedi per terra e con tanti piccoli – e grandi – sogni nel cassetto. Scrivo da quando sono molto piccola e, cosa assai strana – a detta di molti –, mi sono appassionata prima alla scrittura e solo successivamente alla lettura. Dopodiché, queste due grandi passioni sono maturate e cresciute insieme.

Underworld è il tuo primo romanzo, come è nata l'idea?
Dico spesso che «Underworld» è la mia raison d'être. E in un certo senso è proprio così. Ho passato quasi tre anni con un blocco dello scrittore allucinante; non riuscivo a scrivere, non riuscivo ad immaginare trame e personaggi. Il vuoto più totale, insomma. E la cosa mi pesava parecchio. Era un periodo difficile, quello, e la mia ispirazione si era totalmente spenta. La mia migliore amica, che non ringrazierò mai abbastanza, mi è stata molto vicina e, conoscendo la mia passione per la scrittura, mi ha spronata ad iscrivermi ad un sito di scrittura amatoriale come autrice, provando a tenermi allenata scrivendo fanfcitions e storielle di poco conto. Mi sono state utili, perché così non ho perso la mano, ma non era quello che volevo realmente fare. Ho sempre scritto storie mie, personaggi miei e, sebbene “giocherellare” con quelli degli altri fosse divertente e stimolante, non ho mai smesso di aspettare che l’ispirazione tornasse. Avevo da poco concluso un libro, quando successe – ma non ricordo quale, perché in quel periodo leggevo parecchio. Ero sul letto e fissavo la mia libreria stracolma di libri, ripensando ai miei vecchi romanzi e mi mancavano. E dal nulla, vedendo quella vasta gamma di trame diverse, con personaggi diversi e “leggende” diverse, la trama di «Underworld» – che inizialmente doveva essere autoconclusivo – si è scritta davanti ai miei occhi. «Otherworld» e «Lastworld», i seguiti, in quel momento, non erano assolutamente previsti. Quando, poi, ho iniziato ad abbozzare la trama mi sono resa conto che uno sviluppo impeccabile degli eventi narrati non poteva rientrare in un unico volume. A quel punto, la trilogia si è manifestata senza darmi la possibilità di rifiutarla.

Parlaci della storia, cosa devono aspettarsi i lettori dal primo capitolo della trilogia Different Worlds?
Sicuramente poco romance. Mi spiego, la componente romantica c’è e ci sarà, sono dell’idea che nessun essere umano potrebbe definirsi tale senza amore. Tuttavia, essa diverrà focale solo nei seguiti, affondando le sue radici gradualmente… Manifestandosi sempre di più pian piano che la storia andrà avanti. Nonostante i sentimenti sono il perno centrale che spingono la protagonista ad agire – non parlo solo dell’amore, ma anche dell’amicizia, della perseveranza, del coraggio e del senso di giustizia che le aleggia sempre attorno – in questo primo capitolo non c’è tempo per fermarsi a crogiolarsi nelle pene d’amore. Sebbene il cuore scalpiti, la confusione sia dietro l’angolo pronta a travolgerti… «Underworld» è una lotta continua che non si ferma mai, e anche gli altri due volumi avranno questa stessa caratteristica primaria.